Martedì 25 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 14:39
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Acciaieria Beltrame, i lavoratori continuano il presidio permanente. Fiom: "Al loro fianco"
I lavoratori dell'Acciaieria Beltrame continueranno il presidio permanente della fabbrica per dire no alla chiusura dello stabilimento di San Didero (Torino).
Lo hanno deciso oggi in assemblea, al termine della quale hannoannunciato l'intenzione ''di intraprendere tutte le iniziative
necessarie a salvaguardare l'occupazione''. In pericolo 150 posti di lavoro. ''E' inaccettabile - spiega Edi Lazzi, responsabile della Fiom-Cgil di Collegno - la presa di posizione dell'azienda di chiudere l'acciaieria della Beltrame. Hanno ragione i lavoratori a spedire al mittente la dichiarazione di cessata attivita' e la Fiom sara' al loro fianco per decidere insieme tutte le iniziative da prendere per evitare questo ulteriore scempio. Ormai non e' piu' possibile far finta di nulla a fronte di continue dichiarazioni di esubero, licenziamenti, cessate attivita'. Il territorio torinese sta perdendo il suo tessuto industriale e la sua capacita' produttiva che ha generato ricchezza per molti anni. Per queste ragioni non si possono piu' trattare queste crisi a compartimenti stagni, semplicemente gestendo gli esuberi con l'utilizzo degli ammortizzatori sociali. Bisogna alzare il livello di intervento aprendo una discussione generale che coinvolga le istituzioni e la politica finalizzata a bloccare i licenziamenti, trovare le risorse per sostenere il reddito e avere un piano complessivo di rilancio
dell'area torinese''. La Fiom organizzera' una manifestazione il 9 aprile dei lavoratori delle aziende in crisi.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi