Mercoledì 19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 16:26
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Crisi, in migliaia ieri sera a Torino contro la disoccupazione

Hanno sfilato in migliaia ieri sera a Torino contro la crisi. Una fiaccolata promossa dai sindacati confederali e' partita da Piazza Castello, dove è ritornata dopo avere percorso alcune vie del centro del capoluogo piemontese. Dietro lo striscione “Insieme per il lavoro” hanno sfilato sindacati, rappresentanti delle istituzioni, lavoratori delle aziende in crisi. I numeri della crisi torinese sono impressionanti: 103 mila disoccupati, 170 aziende con oltre 15 mila addetti a cui scadrà la cassa nei prossimi sei mesi in molti casi non prorogabili. Nel solo mese di aprile sono state presentate per la cassa in deroga 4200 domande per 8 milioni di ore con 16.500 lavoratori coinvolti. Spiegano i segretari Donata Canta, Mimmo Lo Bianco e Gianni Cortese: “Cinque anni di crisi hanno cancellato migliaia di posti di lavoro stabili e precari, migliaia di persone convivono con la paura di perderlo, mentre la cassa integrazione aumenta e coinvolge tutti i settori”. E aggiungono: “Dopo 5 anni di crisi non c’è alcun segnale di inversione di tendenza, anzi si peggiora: è tempo di cambiare. Senza lavoro non c’è libertà e diventa fragile la democrazia. Il lavoro non è solo una fonte di reddito, è dignità. E’ la condizione per realizzare la propria personalità e la propria vita”. Le richieste:1,7 miliardi per la cassa integrazione in deroga; misure e risorse per gli esodati; lo sblocco del patto di stabilità agli enti locali per investimenti in lavoro e welfare.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi