Lunedì 19 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Pisa, presidio davanti all'arcivescovato contro il licenziamento degli operatori delle Misericordie

Manifestazione domenicale per i lavoratori e le lavoratrici della Misericordia di Pisa. Insieme alle organizzazioni sindacali Cobas e Cgil Cisl Uil, hanno indetto una giornata di lotta per questa mattina con un presidio davanti all’Arcivescovado di Pisa di circa un centinaio di persone contro il licenziamento di una quarantina degli attuali 65 dipendenti.

“La situazione debitoria della Misericordia non è imputabile al personale che è vittima del debito della Associazione – si legge in un comunicato dei Cobas - un debito scaturito da operazioni immobiliari onerose e insostenibili e da una gestione finanziaria fallimentare ( per dirne una, sul terreno dove sorge l’attuale sede- in vendita- è aperto un contenzioso legale)

I lavoratori vogliono il blocco dei licenziamenti, il piano industriale e il rinnovo dei contratti di solidarietà. Una parte del personale, poi, andrebbe ricollocato presso le associazioni di volontariato operanti in Provincia di Pisa. Secondo i sindacati il vescovo è al corrente della situazione debitoria della Misericordia e il suo silenzio è inaccettabile.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi