Mercoledì 17 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 16:17
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Siracusa, incidente sul lavoro nella notte. A Priolo i lavoratori si fermano
Aveva 38 anni ed era addetto ad uno degli impianti che trattano acidi di processo di raffinazione alla Isab Nord. L'uomo, considerato un operatore esperto, da dieci anni era addetto all'impianto Cr 37. Il suo corpo privo di vita e' stato trovato stanotte alle 3, sul percorso che collega l'impianto al quale era addetto con il Cr 34. A dare l'allarme e a fare scattare i soccorsi e' stata la segnalazione di alcuni colleghi, insospettiti dal fatto che non rispondesse piu' alle chiamate della sala radio centrale. Sul posto oltre alle squadre di soccorso e sanitarie aziendali, intervenute anche le unita' del 118, mentre la polizia scientifica ha effettuato rilievi. L’uomo, poco prima, aveva effettuato un'operazione in quota all'impianto Cr 37 ''chiudendo'' l'intervento con la relativa comunicazione e riportandosi al piano stradale. Poi nessun altro contatto sino a quando non e' stato trovato cadavere. Dopo avere appreso la notizia della morte dell'operaio, i sindacati hanno immediatamente proclamato lo sciopero dei lavoratori diretti e dell'indotto dell'impianto Isab Nord di Priolo (Siracusa), dove lavorano circa 700 persone. Nelle prossime ore i sindacati valuteranno altre iniziative di mobilitazione. La produzione oggi rimarra' ferma per l'intera giornata.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi