Mercoledì 30 Settembre 2020 - Ultimo aggiornamento 13:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


PRC Ilva: Il Governo rompa con Riva
Dopo l'approvazione da parte del CdM del decreto che commisaria l'Ilva, ennesimo provvedimento ad azienda, ribadiamo con forza che l'unica via percorribile per tenere insieme salute e lavoro, con i soldi di chi ha inquinato,è la nazionalizzazione della fabbrica.
Come è possibile affidare la gestione del risanamento a chi era stato scelto come amministratore delegato dai Riva, ed è anche firmatario dell'istanza contro il sequestro degli 8,1 mld€ disposto dalla magistratura?
Il Governo interrompa immediatamente ogni collegamento con i Riva, partendo dall'espulsione dalla fabbrica dei suoi fiduciari, che in questi anni hanno diretto occultamente lo stabilimento con costanti pressioni sui lavoratori.
Per dare forza a questa proposta, Rifondazione Comunista prosegue la raccolta firme tra i lavoratori, da inoltrare al Governo, per la nazionalizzazione dell'Ilva.
Intanto esprimiamo la nostra solidarieta' ai compagni delle Acciaierie di Terni,che questa mattina mentre manifestavano a difesa del loro posto di lavoro e del loro futuro,sono stati brutalmente caricati dalle forze dell'ordine.

La Cellula di fabbrica Ilva Rifondazione Comunista

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi