Lunedì 20 Gennaio 2020 - Ultimo aggiornamento 11:29
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Valtur, i sindacati incontrano le istituzioni. Bisogna trovare una soluzione a breve
Dalla Sicilia, dalla Sardegna, da Milano e da tante altre città, soono i posti di arrivo dei lavoratori Valtur, arrivati a Roma per protestare davanti al Ministero dello Sviluppo Economico.

Per loro fututo incerto: la cessione di Valtur non è ancora conclusa, ma in modoarbitrario i commissari straordinari hanno comunicato la decisione di chiudere diverse strutture, lasciando così senza lavoro molti dipendenti.
Il rischio è che venga messa in discussione in modo totale la stagione estiva con conseguenze economiche ancora più pesanti sia per azienda, lavoratori e territori. 

Solo dopo molte insistenze, le organizzazioni sindacali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs uil, sono state ricevute da dei rappresentanti del Ministero, che ieri sera ha comunicato il rinvio dell’incontro previsto.

Il confronto ha lanciato pochisegnali positivi: “Nei prossimi giorni si dovrebbe definire e ufficializzare l’atto di vendita del tour operator Valtur - ha affermato Lucia Anile della Filcams Cgil Nazionale a conclusione - successivamente, con l’individuazione di un interlocutore diretto, e con l’impegno assicuratoci oggi dal Ministero dello Sviluppo Economico, si dovrà costituire un tavolo di concertazione anche con il Ministero del lavoro, per affrontare la difficile situazione.”

L’obiettivo è arrivare all’apertura di tutti i villaggi, e per quanto possibile, conclude Anile “trovare, nel più breve tempo possibile, una soluzione per la salvaguardia di tutti i livelli occupazionali”.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi