Venerdì 24 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 21:25
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Lavoratori Finmeccanica in sciopero a Genova contro le cessioni
I lavoratori di Ansaldo Energia e Ansaldo Sts di Genova sono in sciopero e stanno manifestando, oggi (23 luglio) contro le ipotesi di cessione delle due aziende di Finmeccanica. Il corteo di Ansaldo Energia partirà dai cancelli della società, nell'area di Campi, per raggiungere piazza Massena, a Cornigliano, dove confluiranno anche i lavoratori di Ansaldo Sts. Ne dà notizia l'agenzia Agi.

Una mobilitazione necessaria per “mantenere un patrimonio industriale che si sta logorando non per colpa dei mercati, ma per responsabilità del gruppo dirigente”, spiegano in una nota Fim, Fiom e Uilm. “Nei giorni scorsi - proseguono i sindacati – Finmeccanica, attraverso l'ad Pansa, ha confermato le scelte assunte in consiglio di amministrazione e cioè di individuare capitali italiani o esteri per la cessione di aziende non rientranti nel core business”.

Secondo Fim Fiom e Uilm “non esistono fondi italiani privati interessati ad Ansaldo Energia o a Sts, mentre non si è fatto nulla per interessare realmente i fondi pubblici, come la Cassa Depositi e Prestiti”. “Continuano invece - prosegue la nota sindacale unitaria – attraverso Finmeccanica abboccamenti con aziende estere conosciute: se di partner industriali hanno bisogno queste società, si presenti un vero piano industriale e ci si confronti con trasparenza, alla luce del sole”.

Fim, Fiom e Uilm chiedono di cambiare “il piano approvato dal cda” che “continua a determinare le scelte del gruppo dirigente di Finmeccanica con orientamenti chiari: individuare gli asset da destinare a cessione. Ansaldo energia ed Ansaldo Sts - conclude la nota - non sono asset da utilizzare per compensare gli errori fatti da questo gruppo dirigente”. 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi