Lunedì 17 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 09:10
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Napoli, donne in rivolta contro la disoccupazione. Occupati gli uffici del Comune

30 donne portate in questura e denunciate per occupazione e interruzione di pubblico ufficio. E’ il ‘bottino’ della polizia che stamattina a Napoli ha fronteggiato un bel gruppo di disoccupati arrabbiati, quelli dei 'Banchi nuovi'. Tre saranno denunciate anche per procurato allarme.

Il gruppo di donne e' riuscito a introdursi anche negli uffici di alcuni assessorati e per molte ore si è rifiutato di uscire. L'iniziativa ha rimesso al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica la scarsa attenzione mostrata dalle istituzioni cittadine nei confronti della loro vertenza e chiedendo un tavolo di confronto per discutere dell'impiego di fondi gia' stanziati che potrebbero dare soluzione alle loro vertenze. E’ stato pure affisso uno striscione fuori dal balcone principale.

Sempre stamattina, intanto, una delegazione di un'altra fazione del movimento dei senza lavoro, quelli del cosiddetto "Coordinamento Bros", composto da una cinquantina di persone, si è recato sotto le finestre del ministero del Lavoro. Un gruppo di disoccupati, ex corsisti del progetto d'inserimento lavorativo Bros, appartenenti al cosiddetto movimento dei "Banchi Nuovi" si e' introdotto e sta protestando nella sede del Comune di NAPOLI di Palazzo San Giacomo. In 5-6 sono riusciti a raggiungere uno dei balconi del palazzo all'esterno del quale hanno

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi