Mercoledì 01 Aprile 2020 - Ultimo aggiornamento 11:19
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Tnt, salta il confronto sugli esuberi. Il 19 luglio sciopero e manifestazione a Roma
Non c’è accordo tra Tnt Express e sindacati sul piano di riorganizzazione presentato dall'azienda, che prevede 854 esuberi. ''L'azienda ha rifiutato la nostra proposta di ritirare i licenziamenti e di gestire la crisi con i contratti di solidarieta'', spiega Teresa Bovino, segretaria della Filt-Cgil Piemonte. E quindi per il 19 luglio ci sarà uno sciopero generale con manifestazione davanti allo Sviluppo Economico a Roma, al quale i sindacati chiedono di intervenire con urgenza.
La societa' TNT è una delle multinazionali piu' importanti nel settore del trasporto. La filiale italiana ha chiuso gli ultimi bilanci in positivo ed aveva anche lanciato una proposta di acquisto di UPS, che si e' bloccata solo per evitare la creazione di posizioni dominanti. Il timore è che ci si trovi di fronte al solito tentativo di sfruttare la crisi per trasferire all'estero, con costi piu' bassi, una parte delle attivita', come l'assistenza ai clienti e la contabilita', alzando gli utili della societa' sulla pelle dei lavoratori e continuando a generare profitti con le aziende italiane.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi