Venerdì 20 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 17:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Difesero il loro posto di lavoro, condannati per aver occupato l'A1
Il tribunale di Frosinone ha condannato a 30 o 40 giorni di carcere con sospensione della pena tutti i lavoratori imputati per aver occupato nel 2009 il tratto tra Anagni e Frosinone dell'Autostrada del Sole, durante il pieno della crisi della fabbrica ove si producevano cinescopi per televisori, poi fallita 1300 operai posti in mobilità. A manifestare erano stati più di 700 lavoratori. Il processo si è basato però sulle segnalazioni fotografiche. Chi non è stato segnalato ne è uscito indenne, chi è stato fotografato solo una volta è stato condannato a 30 giorni di carcere, chi ha avuto due segnalazioni è stato invece condannato a 40 giorni.

“Siamo allibiti, è una mazzata per noi- ha commentato a caldo ieri pomeriggio uno degli operai condannati: - aspetteremo i 90 giorni canonici per leggere le motivazioni della sentenza, e poi decideremo con i nostri avvocati cosa fare. Certo, c’è grande amarezza perché quello che abbiamo fatto, lo abbiamo fatto per difendere il nostro lavoro. E lo abbiamo fatto - è stata la conclusione - nella più assoluta indifferenza da parte di tutti”.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi