Mercoledì 27 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento 09:37
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Disoccupati giù, ma aumentano gli inattivi

Lieve calo per il tasso di disoc­cu­pa­zione in Ita­lia: a dicem­bre si col­loca al 12,7%, che sarebbe lo stesso livello di novem­bre se non fosse che l’Istat ha rivi­sto quest’ultimo al rialzo al 12,8%, aggior­nando di fatto il record sto­rico. A dicem­bre, dun­que, si può par­lare del primo calo su base men­sile da giu­gno, anche se la ridu­zione è solo di 0,1 punti per­cen­tuali. Su base annua il tasso di disoc­cu­pa­zione cre­sce di 1,2 punti. l disoc­cu­pati sono 3 milioni 229 mila: –1% rispetto al mese pre­ce­dente (-32 mila) e +10% su base annua (+293 mila). Gio­vani: il tasso di disoc­cu­pa­zione dei 15-24enni a dicem­bre è pari al 41,6%, in dimi­nu­zione di 0,1 punti per­cen­tuali su novem­bre, primo calo da mag­gio, ma ancora in cre­scita su base annua (+4,2 punti). Una buona noti­zia? Guar­dando solo a que­sti numeri sì. Ma si deve notare che nello stesso periodo non sono aumen­tati gli occu­pati, e anzi sono dimi­nuiti. E ugual­mente sono aumen­tati gli «inat­tivi», ovvero coloro che non lavo­rano e insieme rinun­ciano a cer­care lavoro. Quindi atten­zione a gioire. Ecco i dati su que­sti due ultimi feno­meni: a dicem­bre gli occu­pati sono 22 milioni 270 mila, in dimi­nu­zione dello 0,1% rispetto al mese pre­ce­dente (-25 mila) e dell’1,9% su base annua (-424 mila). Il tasso di occu­pa­zione, pari al 55,3%, dimi­nui­sce di 0,1 punti per­cen­tuali in ter­mini con­giun­tu­rali e di 1 punto rispetto a un anno prima. Il numero di indi­vi­dui inat­tivi tra i 15 e i 64 anni – aggiunge ancora l’Istat – aumenta dello 0,4% rispetto al mese pre­ce­dente (+51 mila) e dello 0,3% rispetto a dodici mesi prima (+46 mila). Il tasso di inat­ti­vità si atte­sta al 36,5%, in aumento di 0,1 punti per­cen­tuali in ter­mini con­giun­tu­rali e di 0,2 punti su base annua.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi