Martedì 10 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 22:18
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Piaggio Aero, i lavoratori occupano il sito di Sestri Ponente contro gli esuberi
Occupazione dello stabilimento di Sestri Ponente e sciopero ad oltranza: sono le decisioni prese da sindacato e lavoratori di Piaggio Aero, al termine di una assemblea particolarmente tesa e convocata dopo la conferma del piano industriale dell'azienda aeronautica per gli stabilimenti di Sestri e Finale Ligure (Savona) che prevede 165 esuberi, 207 esternalizzazioni, la chiusura della produzione a Sestri (rimane solo la manutenzione) e il trasferimento di tutte le attivita' nel nuovo stabilimento di Villanova d'Albenga. I lavoratori hanno chiesto al governatore ligure, Claudio Burlando, di ritirare la firma dal protocollo d'intesa che prevede, tra l'altro, il trasferimento di Piaggio Aero dagli stabilimenti di Finale e Sestri a Villanova d'Albenga. I sindacati annunciano che domani si recheranno in Consiglio regionale per chiedere pubblicamente un impegno all'Assemblea. Piaggio Aero sta orientando la produzione verso i droni per uso civile e sostiene che ha la necessita' di ristrutturare. Per gli esuberi e' prevista la cassa integrazione straordinaria.
Da ora lo stabilimento e' occupato: i cancelli della fabbrica di Sestri sono presidiati dai lavoratori che hanno bloccato l'ingresso della fabbrica ed esposto striscioni con le scritte "Vergogna", "Piaggio Aero Sestri non si tocca, investimenti in medio oriente, ma con la Piaggio a Sestri Ponente.
Il piano prevede 165 esuberi, di cui 117 a Sestri (dove sono impiegate 527 persone) e gli altri nello stabilimento di Finale Ligure che occupa 755 dipendenti, e 207 esternalizzazioni, 108 a Sestri e 99 a Finale. Parte delle lavorazioni saranno affidate alla ditta Laer che realizzerebbe un polo produttivo in Liguria.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi