Venerdì 24 Gennaio 2020 - Ultimo aggiornamento 22:08
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
C'è meno occupazione ma i morti sul lavoro aumentano! Domenica la giornata nazionale
Con un aumento netto di 100 morti, al 31 agosto 2015 si contavano ben 752 caduti a fronte dei 652 dello stesso periodo del 2014. Sono i dati forniti dall'Anmil che ha indetto per domenica 11 la Giornata nazionale delle vittime del lavoro, con manifestazioni in tutta Italia per richiamare l'attenzione proprio sulle morti bianche.
Stando ai dati Inail, denuncia l'associazione, se negli ultimi anni le denunce di infortunio hanno continuato a registrare un calo costante, nei primi 8 mesi di quest'anno sembrano aver rallentato il trend virtuoso ed appare allo stesso tempo "molto grave" l'aumento delle morti sul lavoro denunciate nel medesimo periodo.

La Giornata, che si svolge sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, vuole essere prima di tutto, spiega l'Anmil, "un momento di incontro tra le forze vitali della società, per non dimenticare, ad esempio, che negli ultimi cinque anni, in Italia, si sono verificati oltre cinque milioni di infortuni sul lavoro che hanno provocato quasi 200.000 invalidità permanenti e oltre 7.000 morti".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi