Mercoledì 16 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento 20:46
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Tpl, lavoratori in presidio a Napoli
Un presidio con circa cento lavoratori, in rappresentanza delle aziende del settore del trasporto pubblico locale, è stato promosso dalla Cgil e dalla Filt Campania in concomitanza con la prima giornata degli Stati Generali del tpl in corso a Napoli. "Siamo stati ricevuti dall'assessore Vetrella - riferisce il segretario generale della Filt Cgil Campania, Natale Colombo - a cui abbiamo lamentato la poca attenzione che la Giunta regionale presta alle difficoltà del settore".

Nel corso dell'incontro si è parlato della "disastrosa situazione di tutto il comparto gomma, con particolare riferimento ad Eavbus, il cui trasferimento dei contratti di servizio ad AIR è praticamente fermo e alla Ctp, la cui situazione finanziaria è al collasso". Cgil e Filt hanno anche puntato l'indice sul piano di ristrutturazione aziendale di Eavferro, che "danneggia i lavoratori" e sul processo di privatizzazione di Caremar, "che si è arenato e non precede nulla di positivo per il rilancio del servizio e dell'azienda".

Secondo il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella, "sarebbe auspicabile che, invece di dedicarsi a convegni nazionali, la giunta regionale facesse un bilancio reale sulla condizione disastrosa del trasporto pubblico in Campania". "Migliaia di cittadini della nostra regione - aggiunge Tavella - pagano sulla propria pelle le conseguenze di una situazione che ha superato i limiti di guardia, con il fallimento di varie aziende registrato negli ultimi anni e una politica della mobilità del tutto assente". 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi