Martedì 16 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 11:45
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Sciopero Tpl, Usb polemizza contro gli attacchi ai lavoratori da parte del Codacons
Lo sciopero Tpl indetto ieri da Usb è andato abbastanza bene.L’adesione, infatti, ha sfiorato il 40% e la linea “A” è stata addirittura chiusa per tutta la durata dell'astensione dal lavoro, dalle 8,30 alle 12,30. Insomma, la protesta dei lavoratori si è fatta sentire. Questo ha provocato qualche realzione “sopra le righe” da parte di dirigenti aziendali, amministratori e associazioni varie. ''Come al solito, dopo uno sciopero riuscito ci si accanisce contro i lavoratori e il sindacato, rei, secondo loro, di scioperare 'strumentalmente', recando danni ai cittadini e non comprendendo la situazione delle aziende'', scrive in una notta Fabrizio Tomaselli dell'esecutivo Nazionale Usb.

''Ma la strumentalità è proprio questa - prosegue Tomaselli - utilizzare i cittadini come scudo contro i lavoratori, che nella maggior parte dei casi, e questa volta in Atac ancor di più, difendono soprattutto il servizio pubblico, attaccato da avvoltoi pronti a privatizzare tutto, a depauperare il patrimonio pubblico, a ridurre conseguentemente la qualità dei servizi e, se possibile, anche i livelli di sicurezza''.

''Poi si attacca il diritto di sciopero e, seguendo la linea del 'grande timoniere' Renzi – continua Tomaselli - ci si precipita a dichiarare che servono norme più severe, se non l'abolizione del diritto costituzionale dello sciopero, per difendere i diritti delle aziende e dei profitti a danno dei lavoratori e del bene pubblico''.
Questa volta si è unita al coro anche un'associazione degli utenti, il Codacons, che ha parlato di 'uno schiaffo dei lavoratori agli utenti' invocando la precettazione così come aveva dichiarato esplicitamente il neo-assessore Esposito. “Una posizione che stupisce - evidenzia Tomaselli - anche perché il presidente del Codacons, l'avvocato Carlo Rienzi, oggi così pesante con chi lavora, è stato qualche anno fa un avvocato che difendeva i lavoratori che aderivano al nostro sindacato in Alitalia (l'allora Sulta), proprio contro l'azienda, la Commissione di Garanzia e il Governo''.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi