Venerdì 24 Gennaio 2020 - Ultimo aggiornamento 22:08
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Lavoro festivo, Usb davanti ai punti vendita di Zara: tensione e spintoni a Roma e Milano
Un Primo Maggio di lotta contro le liberalizzazioni degli orari nel commercio e le condizioni davvero insopportabili dei lavoratori del settore. Una manifestazione riuscita in tutta Italia alla quale Zara "ha risposto con una vera e propria aggressione. Dimostrazione di quanto l’iniziativa di oggi sia capace di innervosire i padroni del commercio", come si legge in un comunicato Usb. A Roma la sicurezza e la direzione hanno cacciato via le dipendenti e una stessa RSU del negozio, avvalendosi dell’ausilio della polizia; mentre a Milano un dirigente sindacale Usb è stato spintonato. L'uomo è stato portato in ospedale. A Bologna è riuscito un corteo all'interno del punto vendita, vigilato da un nutrito schieramento delle forze dell'ordine.

"Oggi è il giorno dei lavoratori, - dichiara Francesco Iacovone dell’Esecutivo Nazionale USB Lavoro Privato – e la risposta di Zara ai manifestanti, che erano “armati” di fiori e di “auguri”, è eloquente. Questo è il rispetto che le multinazionali del commercio riservano ai propri dipendenti. Ora basta, l’arroganza di Zara non è accettabile. I lavoratori non si toccano e non sarà certo questa vera e propria aggressione a fermare le nostre giuste rivendicazioni".

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi