Martedì 25 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 14:39
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Arresto Milani, il Si.Cobas si difende: "Messa in moto la macchina del fango. Non abbiamo nulla da temere". Nuovi scioperi e domani presidio di solidarietà davanti al carcere di Modena
Uno dei due esponenti del Si Cobas accusato di estorsione, e per questo arrestato, e' "tal Piccinini" ed e' "del tutto estraneo alla nostra organizzazione, ma per di piu' e' un consulente o intermediario forse propostosi o forse chiamato da Levoni per mediare sulla dura vertenza del
comparto-carni; in ogni caso un esponente del mondo padronale e non sindacale". Aldo Milani, il leader del Si.Cobas, invece, "risulta chiaramente estraneo al passaggio di buste tra Levoni e Piccinini". In poche parole, il Si.Cobas si sente vittima di una "trappola" e lo ribadisce in un lungo comunicato sul suo sito.

Sul portale si legge anche: "Nello specifico, l'incontro col gruppo Levoni aveva come unico scopo quello di decidere le sorti di 52 lavoratori licenziati nel settore della macellazione e lavorazione carni di Modena all'indomani di una serie di scioperi caratterizzati da uno scontro durissimo tra gli operai e i padroni e da una pesante repressione da parte delle forze di Polizia". E il sospetto del sindacato e' che si voglia cosi' distogliere l'attenzione dal tema di un "appalto non genuino, interposizione illegittima di manodopera, sfruttamento del lavoro, frode fiscale" e altro ancora; ma anche "distogliere l'attenzione dalle condizioni vergognose in cui versa questo settore che sfrutta migliaia di lavoratori e porta profitti enormi alle aziende".

Insomma, una "macchina del fango" ma "che non abbiamo nulla da temere e nulla da nascondere lo dimostra il fatto che proprio in queste ore e' in corso un nuovo sciopero fuori ai magazzini Levoni"; e per domani e' indetto un presidio davanti carcere di Modena dove si terra' l'udienza per la convalida dell'arresto di Aldo Milani.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi