Mercoledì 17 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 16:17
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Trasporto locale, sciopero il 14 gennaio al Comune di Bologna
Il duro braccio di ferro tra autisti Tper e Comune di Bologna sulla viabilita' va avanti da settimane. Le feste, praticamente, sono passate nel tentativo di trovare un punto di accordo, evitando così lo sciopero programmato per sabato 14 gennaio. Lo sciopero, annunciano le cinque sigle dei trasporti coinvolte nella vertenza (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Trasporti, Faisa-Cisal e Ugi Fn Trasporti), invece, e' confermato, "perche' a tutt'oggi non e' arrivata nessuna convocazione da parte del Comune", ne' c'e' stato "nessun contatto neanche informale che faccia presagire una convocazione a breve".

Insomma, "a piu' di un mese dal primo sciopero dei bus per la viabilita', il Comune e l'assessore Priolo non hanno ancora fatto nulla, mostrando ancora una volta poco interesse per la viabilita' della citta' e per evitare ulteriori disagi ai propri cittadini", denunciano i sindacati, presi in contropiede anche da un'altra iniziativa dell'amministrazione.

"Lunedi pomeriggio il Consiglio comunale approvera' una delibera in cui sara' previsto un notevole ampliamento del servizio car sharing attraverso un bando di gara con dei competitor privati. La delibera autorizzera' anche i veicoli di questo servizio a circolare liberamente sulle corsie preferenziali riservate agli autobus provocando, inevitabilmente, un ulteriore abbassamento della velocita' commerciale", protestano le sigle dei trasporti. "In sostanza- concludono- e' stato chiesto al Comune di risolvere dei problemi di viabilita' che rallentano la velocita' degli autobus e paradossalmente il Comune invece aumenta le criticita'. Ovviamente se il Comune non si fara' sentire nei prossimi giorni saremo costretti ad intraprendere altre azioni di lotta".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi