Lunedì 30 Marzo 2020 - Ultimo aggiornamento 14:36
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
I precari occupano il Comune di Milano. Il 2 ottobre vertice a Roma sui bilanci delle Città metropolitane
I precari della Città metropolitana di Milano tornano ad occupare per la difesa del proprio lavoro e del futuro dell’Ente.

La storia si ripete. La Città metropolitana di Milano è nuovamente sull’orlo del dissesto. E i 33 precari, con contratto scaduto il 30 settembre 2017, di fatto garantiscono l’erogazione di servizi fondamentali.

Proprio lunedì 2 ottobre a Roma si terrà il vertice tra i Sindaci delle Città metropolitane italiane e il premier Gentiloni cui parteciperà anche il Sindaco Sala. "Se il Governo non garantirà adeguate risorse la Città metropolitana di Milano non potrà approvare il proprio bilancio e non ci sarà alcun rinnovo del nostro contratto. Parliamo di contratti a termine, rinnovati anche per più di 10 anni e dopo aver superato concorsi pubblici", si legge in una nota.

L’assemblea dei lavoratori della Città metropolitana di Milano, molto partecipata, venerdì ha votato il presidio permanente. I precari resteranno in occupazione fino a quando non ci saranno delle risposte certe in merito al futuro di Milano e quindi il loro. "Speriamo che il Governo dimostri il senso di responsabilità necessario in questo momento delicato per l’esistenza stessa della Città metropolitana", prosegue la nota.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi