Martedì 15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 16:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Il 7 ottobre Giornata mondiale per il lavoro dignitoso
Questo anno è il decimo anniversario della Giornata mondiale per il lavoro dignitoso (WDDW). Il 7 ottobre milioni di persone hanno parteciperanno agli eventi WDDW per un un giorno di mobilitazione globale: tutti i sindacati del mondo si mobiliteranno per un lavoro dignitoso chiedendo ai vari governi di rimettere al centro la crescita economica e costruire una nuova economia globale rispettosa dei diritti delle persone.

"Nessuna azione è troppo grande o troppo piccola per la Giornata mondiale per un lavoro dignitoso - si legge in una nota dell'Ituc, il sindacato internazionale a cui aderisce anche la Cgil - vale a dire una discussione, una dimostrazione enorme, una lettera di protesta, un'azione di flash mob o qualcosa di completamente diverso. Quest'anno, l'attenzione globale è sulla lotta mondiale per la vita dei salari minimi e l'aumento dei salari per tutti i lavoratori".

Dal 2015, l'1% più ricco del pianeta possiede più ricchezza del resto della popolazione mondiale (Oxfam). E questo mentre il 71% delle persone afferma che i governi dovrebbero agire verso un aumento dei salari per i lavoratori (ITUC Global Poll 2017).
E l'80% della gente dice che il salario minimo nel loro paese è troppo basso (ITUC Global Poll 2017).

"Ciò significa che i piani minimi di salario - prosegue la nota - devono essere sufficienti per garantire un livello di vita dignitoso e che tutti i lavoratori debbono avere il diritto di unirsi in una organizzazione e di negoziare collettivamente".
Quest'anno, il 7 ottobre cade di sabato, il che significa che alcune organizzazioni possono decidere di tenere eventi durante la settimana prima o dopo.

L'ITUC rappresenta 181 milioni di lavoratori in 163 paesi e territori e dispone di 340 affiliati nazionali.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi