Lunedì 22 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento 18:23
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Castelfrigo azienda dell'800". Parola di Forza Italia
"Nel piazzale della Castelfrigo in queste lunghe ore di presidio e di digiuno si imparano molte cose, arrivando perfino a dubitare se  siamo a Castelnuovo Rangone, Modena, nel 2018, o in una qualche miniera di carbone inglese del 1800: orari e diritti piu' o meno sono gli stessi, idem controlli e garanzie". Parola di Forza Italia a Modena, che con i suoi capigruppo (Andrea Galli per il Comune e Roberto Benatti per la Provincia) ha deciso di far visita oggi ai lavoratori in sciopero da mesi per le irregolarita' nella filiera delle cooperative spurie. "Il fenomeno delle cooperative spurie e' presente e ben conosciuto da anni: nel 2014, il Consiglio provinciale voto' un documento proposto dal collega Cigni che chiedeva maggiori controlli ed interventi. Passati quattro anni, nulla e' stato fatto", si lamenta Galli in una nota. Continua il capogruppo azzurro: "Queste cooperative, approfittando dello stato di bisogno e di poca consapevolezza dei lavoratori, falsificano le buste paghe dando stipendi basati su voci che dire false e' dire poco". E ancora: "Vengono ridotte le ore di lavoro, viene classificato come facchino chi lavora la carne fresca, si segnano trasferte per lavoratori che vengono a piedi o in bici, ci sono rimborsi spesa per lavoratori che non hanno speso nulla perche' nulla hanno...".

Conclude allora Galli: "Possibile che in tutti questi anni chi ha amministrato il territorio non vedesse e non sapesse? A pensar male si fa peccato, ma forse se andassimo a vedere chi della politica e' vicino a questo sistema potremmo ottenere risposte, o almeno- conclude Galli- avvicinarci a capire i motivi di questa tolleranza...". 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi