Martedì 26 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento 08:55
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Commercio, all'Ipercoop di Quarto scelgono di non lavorare l'8 dicembre. Cobas: "I lavoratori dicono no al ricatto"
L’8 dicembre è il giorno festivo che per tradizione segna l’inizio dello shopping natalizio, ma all’Ipercoop di Quarto i lavoratori hanno scelto di fare festa e la megastruttura è rimasta chiusa. I motivi della protesta stanno anche nella volontà della Coop di abbandonare la Campania e cedere il punto vendita ad un nuovo imprenditore. Insomma, una doppia rivendicazione che ha colpito nel segno.

«I lavoratori Coop di Quarto dimostrano che la lotta paga – dichiara Francesco Iacovone, del Cobas nazionale – e che esercitare un giusto diritto è possibile. Questa è una lotta doppia: i lavoratori rivendicano il riposo nel giorno festivo e respingono l’ennesimo piano industriale di Coop Alleanza 3.0 che li vorrebbe scaricare, lasciando definitivamente il territorio campano».

«Siamo stanchi di aspettare le promesse non mantenute di Luigi di Maio – prosegue il rappresentante sindacale – promesse ascoltate da milioni di lavoratori del settore, che lo avevano votato in larga parte per cambiare questo stato di cose e lo strapotere delle multinazionali del commercio».

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi