Venerdì 26 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento 13:42
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Unicoop Tirreno: siglato l'accordo ma chiudono quattro unità produttive nel Lazio (Frosinone, Pomezia, Aprilia, Velletri)
La lunga vertenza che ha messo in discussione la permanenza della Coop nel basso Lazio, si è conclusa oggi con la firma di un accordo al Mise che salvaguardia i 270 posti di lavoro, pur prevedendo la perdita di quattro unità produttive sulle 8 interessate dalla crisi: Frosinone, Velletri , Aprilia e Pomezia via Cavour.

«Esprimiamo parziale soddisfazione per aver tenuto nel perimetro aziendale tutti i lavoratori – dichiara Francesco Iacovone, del Cobas nazionale – ma registriamo l'ennesima perdita di superficie di vendita di una Cooperativa che da anni non riesce ad invertire la rotta e continua a erodere occupazione e patrimonio.»

«L'accordo prevede l'esodo incentivato con incentivo pari a 37.000 euro lordi per 145 lavoratori su tutto il territorio della Regione, su esclusiva base volontaria – prosegue il rappresentante sindacale – e fino a 7.500 euro netti come incentivo al trasferimento.».

«Vigileremo scrupolosamente sul rispetto dei termini dell'accordo e metteremo in campo tutte le azioni necessarie per evitare di tornare a sedere a un tavolo di crisi che colpisce sempre e solo i lavoratori ed è provocata esclusivamente dall'inadeguatezza di un'azienda che non è in grado di sviluppare politiche commerciali adeguate.» – conclude Iacovone

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi