Martedì 22 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 23:36
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Migranti denunciano i caporali nella zona del leccese
Una trentina di braccianti extracomunitari hanno chiesto aiuto ai carabinieri dopo una operazione contro il caporalato compiuta a Lequile, nel Leccese. Militari dell'Arma erano ritornati nel paese, una settimana dopo controlli in un'azienda agricola, perché alcuni lavoratori hanno effettuato una protesta pacifica per rivendicare il diritto al pagamento delle prestazioni lavorative del mese di luglio.
Militari dell'Arma, intervenuti dopo una segnalazione al 112, hanno raccolto le loro segnalazioni e li hanno rassicurati sugli accertamenti in corso. Un segnale, sottolineano dal comando provinciale di Lecce, di fiducia riposta dai lavoratori nei militari dell'Arma che in questo caso hanno riconosciuto, nel ruolo della task force provinciale per il contrasto al caporalato, non soltanto come strumento di controllo, ma anche di qualificata tutela dei braccianti e del lavoro.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi