Venerdì 05 Giugno 2020 - Ultimo aggiornamento 13:15
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Ammortizzatori sociali, situazione drammatica a Bergamo, uno dei maggiori focolai del Covid-19
A Bergamo e provincia quasi 90.000 lavoratori attendono il pagamento degli ammortizzatori sociali su 160.000 aventi diritto a marzo e aprile. Emerge da un'analisi del segretario provinciale della Cisl, Danilo Mazzola, che paventa rischi per la tenuta sociale. Circa il 30%, 48.000 lavoratori, attende il pagamento diretto da parte dell'Inps di cassa integrazione ordinaria e assegno ordinario Fis. Altri 20.000 attendono la cassa in deroga e altrettanti dell'artigianato il Fsba (solo 4.000 hanno ricevuto il mese di febbraio).

Nel complesso quindi sono in attesa il 56% degli aventi diritto a una delle forme di ammortizzatori sociali. "La situazione non deve essere sottovalutata - afferma - in quanto sta mettendo in difficoltà milioni di famiglie in Italia e migliaia nella nostra provincia. Pertanto vanno messe in atto tutte le iniziative possibili per accelerare i tempi di pagamento - prosegue Mazzola - andando a sostenere il lavoro che l'Inps è chiamata a effettuare, evitando di perdersi in sterili polemiche. A questa situazione si aggiungerà un secondo periodo, previsto dalla fase 2, che obbligherà ancora all'utilizzo di ammortizzatori sociali: speriamo con numeri diversi rispetto ai mesi precedenti, ma che andranno a sommarsi alle domande a oggi ancora inevase. Una situazione - conclude - che non va sottovalutata, sotto il profilo sociale. Le persone coinvolte sono un numero importante".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi