Giovedì 12 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 22:54
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
16:52 - FINANZIARIA: CITTADINANZATTIVA, A RISCHIO INDIPENDENZA AUTHORITIES

(ASCA) - Roma, 9 dic - ''Ancora una volta assistiamo al tentativo di minare l'indipendenza e l'autonomia delle Autorita' di Garanzia e Controllo da parte del Governo''. E' questo il commento di Cittadinanzattiva su quanto previsto nel maxi-emendamento alla Finanziaria, con il quale si vuole istituire presso il Ministero dell'Economia un fondo unico per il finanziamento delle Autorita' di controllo.

''Questo emendamento - avverte l'associazione - segue di qualche giorno la 'appropriazione indebita' da parte del Ministero dei fondi antitrust e delle sanzioni comminati alle aziende scorrette, che andrebbero destinati, secondo la legge, a progetti per la tutela dei consumatori e che ad oggi non si sa che finalita' avranno. Con la norma inserita nel maxi-emendamento si tenta di fatto di minare l'indipendenza delle Autorita', uno dei perni della loro stessa capacita' di intervento, attraverso la dipendenza economica , con palese violazione delle norme comunitarie ed in evidente conflitto di interessi, visto che lo stesso Ministero e' azionista di maggioranza di alcune delle piu' rilevanti imprese nazionali, specialmente nel settore energetico''.

'' Insomma - conclude Cittadinanzattiva - si ripete il solito schema del controllato che controlla il controllore, allargandolo anche a Autorita' di controllo che, almeno per alcune di esse, in questi anni hanno permesso di tutelare i diritti dei cittadini di fronte a interessi enormi e a pressioni economiche di certo non irrilevanti.

Daremo vita nei prossimi giorni ad una campagna di pressione, insieme alle altre organizzazioni di tutela dei consumatori, affinche' non si lasci passare in silenzio una norma che i cittadini rischiano di pagare duramente in termini di tutela dei loro interessi''.

res-mpd/mcc/ss

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi