Mercoledì 15 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento 07:43
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Presidenziali in Ucraina, Janukovich e Timoshenko vanno al ballottaggio
Kiev, 17 gen. (Adnkronos) - Il leader dell'opposizione filo-russa Viktor Janukovich e il premier Julia Timoshenko andranno al ballottaggio. Questo il risultato delle presidenziali tenutesi oggi in Ucraina, secondo le indicazioni degli exit-poll diffusi subito dopo la chiusura delle urne.

Janukovic e la Timoshenko sono stati i più votati tra i 18 candidati alla guida dello Stato, ma nessuno ha ottenuto la maggioranza assoluta necessaria per vincere al primo turno. Secondo la forbice degli exit-poll, Viktor Janukovich ha ottenuto il 37,66%, Julia Timoschenko si è invece fermata intorno al 27%.

A distanza l'ex presidente della banca centrale Serghiei Tighipko in una forbice tra l'11,6% e il 13,5%, sorpresa di questa tornata elettorale, e Viktor Juschenko, presidente uscente che incassa il 5,5%. Alle sue spalle si è piazzato il leader comunista Piotr Simonenko (2,8%). Il secondo turno è fissato per il 7 febbraio prossimo.

L'affluenza alle urne è stata alta, come si è limitato a testimoniare il portavoce della Commissione elettorale, Myailo Olhendovsky. Nella cittadina di Donetsk, nell'Ucraina orientale e filo russa, la presenza di alcune centinaia di osservatori georgiani non registrati ha provocato alcune tensioni con le autorità locali.

''Gli ucraini vogliono un cambiamento, e molto presto inizierà una nuova fase della storia del nostro Paese'', ha dichiarato al suo seggio Yanukovich, che si presenta come l'alternativa ai protagonisti della rivoluzione che non è riuscita a risolvere i problemi del Paese e ad affrontarne la grave crisi economica. ''Oggi non è solo il giorno in cui si elegge un candidato, ma quello in cui l'Ucraina sceglie il suo futuro per i prossimi decenni'', ha dichiarato Tymoshenko, dalla parte opposta del Paese, a Dnipropetrovsk, dopo aver votato.