Lunedì 17 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 11:14
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


PADRONI E PADRINI

Indignarsi per le spese allegre in ostriche, suv, vacanze di lusso dei consiglieri regionali di mezza Italia è senz'altro giusto e sacrosante (benché tardive) sono le misure messe in campo dal governo contro gli sprechi della politica (sempreché non restino lettera morta come è stato finora). Ma il gran chiasso mediatico sugli scandali regionali non deve far dimenticare che dove c'è un personale politico di quart'ordine, cafone, magnamagna, dedito più all'arricchimento personale che agli interessi collettivi, lì trova terreno fertile la criminalità organizzata: mafia, camorra, 'ndrangheta. Che devastano il territorio e inquinano l'economia, con costi incalcolabili e conseguenze pesanti per le generazioni future. Come dimostrano i casi del Lazio, del Piemonte, della Lombardia, dell'Emilia Romagna e della Calabria, dove sprechi e malaffare camminano a braccetto.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi