Sabato 21 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 17:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Val di Susa, il Prc alla ministra Cancellieri: "Sbagliato sostenere militarizzazione della valle. Lunedì manifestazione"
“Non so se il Ministro degli Interni Anna Maria Cancellieri si rende conto della gravità della visita che lunedì 12 novembre farà a forze di polizia, carabinieri, militari dell’esercito ed esponenti politici e amministratori protav in Val di Susa. La visita in questione, tanto più con queste caratteristiche smaccatamente di parte, ha il significato di sancire che il Tav è una questione di ordine pubblico, di militarizzazione del territorio, se necessario di repressione. Nessuna considerazione e nessun ascolto per le domande sociali, politiche, amministrative che sollevano, a ragion veduta, elementi di forte contrarietà”, sottolinea Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc Torino.

In Francia la Corte dei Conti manifesta apertamente il dubbio sulla sostenibilità e sull’effettiva utilità della nuova linea di alta velocità Torino Lione, in Italia ci ritroviamo una classe dirigente con il paraocchi, subalterna ai poteri forti, capace solo di minacciare soluzioni d’ordine. Proprio per questo lunedì mattina parteciperemo alle manifestazioni in valle, a fianco della popolazione che dice no alla militarizzazione di una valle, alla realizzazione di un’opera inutile e distruttiva che va a scapito di una politica per i trasporti, la sanità, la scuola pubblica, l’ambiente”.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi