Martedì 20 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 18:51
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


ARRIVEDERCI SU LIBERAZIONE.IT

Carissimi compagni, carissime compagne, carissimi lettori, questo sabato, 23 dicembre, non troverete, cliccando il solito bellissimo www.controlacrisi/ombrerosse, il vostro settimanale preferito "Ombrerosse".

Non lo troverete perché "Ombrerosse" ha esaurito - con onore - il suo compito e quindi svanisce. Infatti, ritorna LIBERAZIONE! Avete capito bene: ritorna la "nostra" Liberazione, il giornale che è nato con noi e che è stato con noi per tutti questi vent'anni; il "giornale comunista" organo del nostro Partito; il giornale che dolorosamente ci manca ormai da molti mesi.

Ebbene, "Liberazione" ritorna, vi diamo la novella anche come regalo di Natale; ri-guardate la testata che "miracolosamente" ri-compare qui accanto: non è bello rivederla, non è emozionante?

Siamo qui. Saremo qui tutti i giorni, ricominciamo dal 7 gennaio. Ricominciamo con tutta la forza che occorre (ce ne vorrà molta) e, per quanto sta a noi, ce la metteremo tutta. Ma sappiamo che questo non basta, e perciò vi diciamo che abbiamo assolutamente, inderogabilmente bisogno di voi. Da soli non potremmo andare lontano. Abbiamo bisogno di voi, compagni, compagne, militanti, lettori, amici; vi diciamo che senza di voi la nostra diventerebbe una missione impossibile. Vi diciamo che contiamo sul sostegno, la collaborazione, la vicinanza di voi tutti. E da subito, ancora prima di iniziare, vi invitiamo a inviarci consigli, proposte, suggerimenti, lettere, critiche, contributi: "Liberazione" è il vostro giornale.

Rincominciamo. Il Partito deve riavere - ritrovare - il suo giornale, la sua voce, le parole "per dirlo"; e così «non si dirà: quando il bambino faceva saltare il ciottolo piatto sulla rapida del fiume ma: quando si preparavano le grandi guerre. Non si dirà: quando la donna entrò nella stanza ma: quando le grandi potenze si allearono contro i lavoratori...» (è una poesia di Bertolt Brecht). Le parole "per dirlo", cioè una questione fondamentale. Rincominciamo.

Con i più cari auguri. Ci ritroviamo tutti insieme su www.liberazione.it il 7 gennaio.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi