Martedì 14 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento 18:50
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
COMUNI: ANCI, SENZA RISPOSTE GOVERNO NO RISPETTO PATTO STABILITÀ
«Se il governo non rivede il patto di stabilità, in adempimento dei valori costituzionali non lo rispetteremo, e nelle delibere indicheremo che lo faremo in ossequio ai principi costituzionali e nell'interesse pubblico». Così il presidente dell'Anci Graziano Delrio sintetizza l'ordine del giorno approvato dal Consiglio nazionale dell'Anci riunitosi oggi a Castel dell'Ovo, a Napoli. L'ordine del giorno è stato approvato all'unanimità. «Non invitiamo alla disobbedienza civile - ha aggiunto Delrio - ma a obbedire alle leggi che ci impegnano nella messa in sicurezza delle scuole, del territorio e a mettere al primo posto l'interesse dei cittadini». I sindaci attendono una risposta dal governo in occasione dell'incontro in programma la prossima settimana: «Andiamo ai tavoli con l'idea di risolvere i problemi, non di farli saltare. Il tempo è maturo», ha detto Delrio. «C'è una convergenza che va al di là dell'appartenenza politica e geografica», ha sottolineato il sindaco di Roma e presidente del Consiglio dell'Anci Gianni Alemanno. «Senza una risposta del governo i Comuni non riusciranno a chiudere i bilanci. La questione va affrontata qui e ora, l'incontro della prossima settimana è decisivo». Quello di oggi, ha aggiunto de Magistris, «è stato un atto di responsabilità dei sindaci. Da Nord a Sud sono impegnati a evitare che il conflitto sociale possa degenerare». «La deliberazione dell'Anci - ha concluso il sindaco di Bari Michele Emiliano - non disobbedisce ad alcuna legge ma applica i principi generali della Costituzione».
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi