Lunedì 21 Aprile 2014 - Ultimo aggiornamento 11:21
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
PISA: IL PD APRE LA CACCIA AI POVERI
Sgomberate trenta persone in emergenza abitativa: ma quale soddisfazione?
categoria: Rassegna stampa, comunicati e notizie, comunicati stampa
Soddisfazione in casa PD. Mentre a livello regionale si stappa la bottiglia buona per la riforma del lavoro - “hanno fatto quello che chiedevamo” recita un manifesto delirante - , a Pisa, più modestamente, si esprime “soddisfazione” per uno sgombero di trenta esseri umani, dieci dei quali minori, da un immobile ex bene comune oggi del gruppo Bulgarella da anni abbandonato, il complesso dei Frati Bigi. Dal Comune si affrettano a tranquillizzare gli animi: “A giorni sarà iniziata la cantierizzazione dell’area e a maggio partiranno i lavori per la zona residenziale-commerciale”. Pisa esulta, avevamo proprio bisogno di altre aree residenziali e commericali, ci sono così pochi immobili vuoti in città! Nessun cenno ai trenta esseri umani sgomberati con tanto di unità cinofile, destino vuole che siano anche tunisini e rumeni, quindi come il buon professor Dal Lago insegna, “non-persone”. Poi viene fuori che era solo propaganda: le non-persone sono ancora lì, ma il Comune si era affrettato a diramare comunicati colmi di soddisfazione per aver restituito alla città, cioè a Bulgarella, l’immobile depurato dall’illegale e ingombrante presenza dei tunisimi-rumeni in emergenza abitativa. La Lega si sfalda, qualcuno a Pisa ha già cominciato a riempire i buchi che lascerà. Campagna elettorale cominciata.
Martina Battaglia
Responsabile immigrazione
segreteria provinciale PRC Pisa