Venerdì 20 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 17:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Merkel: «A Madrid daremo aiuti condizionati»

«Tutti si aspettano dalla Germania la mossa decisiva, chiedono gli eurobond, un fondo di riscatto, altri miliardi,sì la Germania è forte, ma non è senza limiti, la sua forza non è infinita». Angela Merkel interviene al Bundestag in vista del G20 messicano. L’appuntamento mondiale che per Berlino, primo esportatore europeo, conta molto di più del Consiglio di Bruxelles del 28. Non a caso, la cancelliera si scaglia contro il protezionismo, è «il protezionismo – dice – che impedisce la crescita. Il G20 non ha sempre preso sul serio la sua responsabilità contro il protezionismo». Nella Germania che conta America e Cina sono i partner naturali, più che i nani del Nord Europa dalla tripla A o le cicale mediterranee. Tutti gli stati devono «essere pronti» a fare la loro parte, avverte Merkel, «gli Usa per ridurre il loro deficit, la Cina per modificare il suo corso di cambio».
Contro la crisi non esistono «soluzioni facili» e tutti i paesi (cioè i «Bric» emergenti), devono «rispettare le proprie quote nel Fmi».
Riferendosi poi all’Europa, la leader tedesca ha avvisato la Spagna: bene le riforme e la richiesta di aiuti, i quali, aggiunge, «è ovvio che saranno condizionati. Tutti noi dobbiamo resistere alla tentazione di finanziare la crescita con nuovo debito».

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi