Lunedì 19 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Paolo Ferrero: "Monti applica la shock economy, dopo aver prodotto la recessione si appresta a privatizzare tutto"
"Nella prima fase il governo Monti ha aumentato le tasse a tutti, tagliato la spesa sociale e i diritti dei lavoratori, producendo artificialmente una pesante recessione ed un aumento della disoccupazione. Adesso - spiega Paolo Ferrero, segretario Nazionale di PRC -  si concentra sull'applicazione del Fiscal Compact - 45 miliardi di tagli all'anno oltre al pareggio di bilancio - preparando un piano di svendita che punta a privatizzare tutto il patrimonio pubblico dello stato italiano. Si parte dagli immobili per poi arrivare alle aziende. L'unica cosa esclusa è la Patrimoniale sulle grandi ricchezze perché loro - mentendo sapendo di mentire - dicono che è recessiva (sic!)".
come giustifica il tutto il premier? "Monti -aggiunge Ferrero - fa tutto questo in nome dell'emergenza - che le sue politiche aggravano pesantemente - e suscitando la paura del fallimento. Monti - aggiunge il segretario di rifondazione - segue fino in fondo i dettami di Milton Friedman basati sulla produzione di shock e disorientamento al fine di poter realizzare la distruzione dei diritti e del welfare".
Come scriveva Friedman al generale Pinochet nell'aprile del 1975: "Se fosse adottato questo approccio dello shock, credo che dovrebbe essere annunciato pubblicamente nei minimi dettagli e messo in atto al più presto. Più compiutamente l'opinione pubblica è informata, più le sue reazioni favoriranno l'adattamento". "Demistificare l'arbitrarietà di questa politica basata sulla continua e reiterata produzione di paura - conclude Ferrero -è punto decisivo per costruire un consapevole movimento di lotta e di alternativa".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi