Mercoledì 19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 16:26
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Locatelli (prc Torino): Sulla Maserati Marchionne ed Elkann spacciano lucciole per lanterne
"No, noi non intendiamo unirci al coro di quanti hanno espresso entusiasmo per le parole di Marchionne e Elkann che a proposito dell’apertura del nuovo stabilimento della Maserati a Grugliasco (To), nato sulle ceneri della Bertone, parlano dell’avvio di “una nuova era”. Se il reimpiego di 500 lavoratori, su 1050 dell’ex Bertone, è un fatto per certi aspetti positivo al tempo stesso ci paiono del tutto spropositate e irrealistiche le previsioni di commercializzazione delle vetture Maserati in base alle quali dovrebbe essere garantito il riassorbimento di tutte le unità lavorative dell’ex Bertone e la tenuta occupazionale nei due stabilimenti della Maserati (Grugliasco e Modena)", sottolinea Ezio Locatelli, segretario provinciale PRC Torino.

Si è parlato di una previsione di commercializzazione ogni anno, per gli anni a venire, di 70/80 mila nuove vetture a fronte di un venduto attuale nell’ordine di 5.500 vetture e che è stato negli anni scorsi, nel picco più alto di vendite, di 8.000 vetture. Francamente quelle dello stato maggiore della Fiat ci sembrano delle sparate, delle sbruffonerie che oltre che essere prive di riscontro con la realtà, rischiano di sottacere progetti di ristrutturazione più complessivi. La Fiat in questi anni, una volta appurato il mancato raggiungimento degli obiettivi dichiarati, ha sempre proceduto nella ristrutturazione e nella dismissione occupazionale operando al ribasso sul complesso delle unità produttive. Per questo ci sembra del tutto fuori luogo avvalorare il can can mediatico di Marchionne ed Elkann che spacciano lucciole per lanterne.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi