Martedì 14 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento 18:50
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
I Facchini fanno paura ai padroni della logistica. Il PRC solidale con i Si Cobas
Una delle poche lotte che raggiunge i risultati in questo paese viene prima repressa con le manganellate e poi con i fogli di Via. Sembra  una roba da ventennio fascista, ma il foglio di Via al dirigente del Si Cobas Aldo Milani sembra essere proprio figlia di quella stagione.  Fra i primi a esprimere solidarietà ad Aldo Milani, coordinatore nazionale dei Si-Cobas è il PRC che denuncia l'accaduto con parole nette. "Milani è stato raggiunto da un provvedimento restrittivo - scrive Nando Mainardi segretario regionale di Rifondazione -  in base al quale, per i prossimi tre anni, non potrà mettere piede sul territorio piacentino. I Si-Cobas hanno partecipato, nei mesi scorsi, alle lotte dei lavoratori migranti del polo logistico piacentino; lotte che abbiamo sostenuto e a cui abbiamo partecipato. Hanno denunciato le condizioni di illegalità cui, spesso, i lavoratori sono sottoposti. Pensare di risolvere una questione sociale con un foglio di via ci sembra incredibile, il retaggio di un'altra epoca. Invece è il 2013. Riteniamo che questo episodio debba inquietare e preoccupare tutti, anche coloro che non hanno condiviso il merito sindacale delle vertenze e delle mobilitazioni dei Si-Cobas. E' evidente che ciò che si vuole allontanare è il conflitto sociale, quando l'unica risposta possibile dovrebbe riguardare la democrazia e i diritti."
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi