Venerdì 24 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 21:25
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Italia, classe dirigente più alta d'Europa: età media 58 anni
E' di 58 anni l'età media della classe dirigente italiana nella politica, nell'economia e nella pubblica amministrazione, vale a dire la piu' alta tra tutti i Paesi europei.

Questo emerge dal secondo report sull'eta' media proprio della classe dirigente italiana, presentato nell'Assemblea dei giovani della Coldiretti e realizzato in collaborazione con il Gruppo 2013.

"A conquistare il primato dell'anzianita' nel momento piu' difficile dell'economia per l'Italia dal dopoguerra sono - sottolinea Coldiretti - le banche, che hanno una eta' media degli amministratori delegati e dei presidenti di circa 69 anni, addirittura piu' elevata di quella dei Vescovi italiani in carica. Seguono da vicino i presidenti dei tribunali delle citta' capoluogo di Regione, che hanno in media oltre 65 anni, con 9 casi su 20 che superano i 70 anni e solo 2 presidenti che hanno meno di 50 anni".

"A preoccupare particolarmente - conclude Coldiretti - e' il mondo della formazione, con i professori universitari italiani che hanno una media di 63 anni, i piu' anziani del mondo industrializzato. Un quarto dei prof ha piu' di 60 anni contro poco piu' del 10 per cento in Francia e Spagna e l'8 in Gran Bretagna.

Con il record della disoccupazione giovanile, la crisi peggiora perche' non si rinnova la classe dirigente e "vengono a mancare idee, energie e risorse nuove fondamentali per la crescita del Paese", dichiaral delegato nazionale dei giovani della Coldiretti Vittorio Sangiorgio: "la disoccupazione giovanile - conclude - e'  infatti uno spreco che l'Italia non puo' permettersi".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi