Venerdì 23 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 11:42
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


MUNICIPIO, MEDICI: RICONSEGNATI LOCALI AI CITTADINI DI PISCINE DI TORRE SPACCATA

Con un’ordinanza il X Municipio ha stamattina consegnato a circa 50 realtà associative e imprenditoriali la gran parte dei locali di proprietà comunale per decenni lasciati nell’abbandono e nel degrado in via Vignali. L’ordinanza prevede la custodia di questi spazi e la possibilità di utilizzarli per svolgere servizi, attività sociali e culturali, e piccole attività economiche in particolare artigianali e mercatali. Tra le realtà che hanno accolto l’invito municipale spiccano il Centro anziani, un distaccamento della protezione civile, un’associazione scoutistica, il comitato di quartiere, diverse associazioni culturali e sportive, produttori agricoli dell’area dei Castelli. Gli spazi interessati dalla "custodia" sono di due tipi: una parte riguarda i box del mercato rionale rimasti vuoti per l’assenza di assegnatari, e una parte i garage al piano terra degli edifici del quartiere, anch’essi abbandonati e inutilizzati.

“Con questa decisione il nostro Municipio – dichiara il minisindaco Sandro Medici, in corsa per il Campidoglio con una coalizione di quattro liste – ha finalmente sanato uno scandalo amministrativo che andava avanti da decenni: e cioè il completo abbandono del patrimonio comunale che l’Amministrazione centrale non ha mai valorizzato né reso fruttifero, non consentendo peraltro al Municipio di utilizzarlo per progetti sociali e di sviluppo locale”. “Ritengo che compito dell’Amministrazione pubblica sia quello di mettere a disposizione le proprie risorse immobiliari – affinché si possano utilizzare per la creazione di posti di lavoro e la rivitalizzazione sociale e culturale dei nostri quartieri”. “A questo punto – conclude Medici – toccherà alla nuova amministrazione comunale perfezionare il necessario procedimento per perfezionare e completare le assegnazioni municipali”.

Comitato cittadino Repubblica Romana

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi