Sabato 21 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 17:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Arriva la manovrina da 8 miliardi PD-L
«Certamente la questione Iva che deve essere affrontata in tempi rapidi, più le altre esigenze, pongono la necessità di un intervento, chiamiamolo come vogliamo».  Il sottosegretario all'Economia del Pdl, Alberto Giorgetti, non uza mezzi termini sulla necessità di una manovra. Per quel che riguarda l'entità dell'aggiustamento il sottosegretario del Governo parla di «qualche miliardo di euro, penso sotto gli otto miliardi circa, che dovranno essere reperiti nei prossimi due mesi. Ripeto: chiamiamolo come vogliamo ma ci vuole intervento che va prioritariamente a tagliare la spesa inefficiente, questo è il nostro obiettivo». Per Giorgetti la «restituzione dell'Imu del 2012 mi pare abbastanza complicata, vedremo se si troverà soluzione ma allo stesso tempo credo che possa essere messa in agenda priorità la proposta di Squinzi» di tagliare le tasse sul lavoro, aggiunge suggerendo di «trovare le risorse in successione»; per questo la tempistica di queste scelte sono rilevanti«. »L'operazione sul 2012 - spiega ancora - la possiamo considerare one off, quindi credo che le risorse si possano trovare se c'è volontà politica di maggioranza. Credo che quando metteremo mano alla riforma complessiva dell'Imu potremmo trovare le risorse, è un argomento che potrà essere svolto nel corso dell'estate.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi