Venerdì 28 Febbraio 2020 - Ultimo aggiornamento 10:23
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Pil ancora giù. PRC: politiche di austerity criminali
Ancora  giù del 2,4% annuo il PIL e per il 2013 la stima prevede un -1,6%. Secondo l'Istat la variazione congiunturale del Pil peggiora a -0,6%. A preoccupare però è anche il dato sull'export: nel primo trimestre cala dell'1,9%, peggior dato dal 2009. Peggiorano quindi più del previsto i dati per l'Economia italiana. Durissimo il commento di Paolo Ferrero del PRC :
“I dati dell’ISTAT che segnalano l’aggravamento della crisi dicono con chiarezza che le politiche di austerità sono fallite: la crisi si aggrava a causa delle politiche di austerità che riducendo il potere d’acquisto delle famiglie producono un crollo dei consumi e quindi degli investimenti. Solo dei criminali possono continuare sulla stessa strada come sta facendo il governo Letta/Alfano. Per uscire dalla crisi occorre redistribuire reddito e non applicare i dictat europei”.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi