Sabato 25 Gennaio 2020 - Ultimo aggiornamento 11:13
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Egitto, piazza Tahrir invasa da almeno due milioni di persone: "Morsi vattene"
Al grido di 'Morsi, vattene' e tenendo un cartellino rosso in mano, in vari punti del Cairo almeno due milioni di persone hanno invaso piazza Tahrir e le vie intorno al palazzo presidenziale di Ittihadiya, nel quartiere di Heliopolis. Cortei contro il presidente ci sono stati anche ad Alessandria, nelle citta' del delta del Nilo (Menuf, Mahalla), in quelle sul Canale di Suez, a Port Said, e anche nella città natale di Morsi, Zagazig. La mobilitazione continuerà fino a quando il presidente islamista Mohamed Morsi non rassegnerà le dimissioni. Nel pomeriggio ha però dichiarato che non se ne andrà.
Rispetto al fiume di gente mobilitata dall’obiettivo di far cadere il presidente dell’Egitto, gli episodi di violenza e di tensione sono ancora contenuti. Alcuni uffici della Fratellanza Musulmana sono stati dati alle fiamme dai dimostranti in città del Delta del Nilo e al Cairo è andato a fuoco il loro quartier generale. Intanto migliaia di sostenitori di Morsi sono raccolti vicino a una moschea non lontano dal palazzo presidenziale di Ittihadiya, ma lui sarebbe altrove, nel palazzo Hadayek El-Qobba. Al sit-it in difesa di Morsi, presso la moschea di Rabaa al-Adawiya, ha fatto sapere che si presentera' anche l'imam sunnita, Youssef El-Qaradwi, noto per il suo appoggio alla Fratellanza Musulmana. Gruppi di volontari controllano accessi a piazza Tahrir per evitare che ci siano persone che si infiltrino con armi e oggetti contundenti. La polizia ha anche arrestato 17 uomini armati che si dirigevano verso la manifestazione a favore di Morsi, sempre al Cairo, e che sono stati intercettati con grandi quantitativi di armi. Morsi ha avuto contatti con il premier, Hisham Qandil, e anche con i ministri dell'Interno e Giustizia, e segue da vicino lo sviluppo della giornata. Inoltre e' previsto che a breve la presidenza egiziana tenga una conferenza stampa dal palazzo di Hadayek El-Qobba.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi