Lunedì 20 Gennaio 2020 - Ultimo aggiornamento 11:29
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Portogallo, vara nuove misure di austerità per ridurre al 5,5% il deficit pubblico
l parlamento portoghese ha approvato proprio oggi un nuovo bilancio di austerità, natto dopo il taglio di alcune precedenti misure, deciso dalla Corte Costituzionale.

Grazie al nuovo taglio dei costi dunque il governo spera di essere in grado di ridurre al 5,5% il deficit pubblico per il 2013, in calo del 6,4% del 2012.

Ad aprile la Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionali quattro misure di riduzione dei costi, fra queste il taglio dei salari dei dipendenti pubblici e delle pensioni, aprendo un buco di 3,1 miliardi di euro nel bilancio 2013.

Le nuove misure oggi adottate prevedono un taglio del 10% dei bilanci di tutti i ministeri, estendendo da 35 a 40 ore la settimana di lavoro dei dipendenti pubblici e aumentando inolttre l'eta' pensionabile da 65 a 66 anni.

Il nuovo pacchetto di austerita' e' stato approvato con i voti dei due partiti conservatori, che hanno la maggioranza assoluta in
parlamento.

Gli stessi rappresentanti dei partiti di governo hanno invitato i partner internazionali del Portogallo a essere piu' flessibili sugli obiettivi di bilancio, dato che quest'anno l'economia portoghese dovrebbe contrarsi più del 2% mentre la disoccupazione e' salita quasi al 18%.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi