Domenica 15 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 07:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Mai nessuno che se la stupri". La leghista Valandro condannata a 13 mesi con risarcimento

Dolores Valandro, 58 anni, la leghista che aveva invocato on line lo stupro per il minsitro Kyenge, è stata condannata a tempo di record a 13 mesi (pena sospesa) più 13 mila euro di risarcimento con l'interdizione ai pubblici uffici per i prossimi tre anni dal tribunale di Padova. “Mai nessuno che se la stupri, tanto per capire cosa può provare la vittima di questo efferato reato?” aveva scritto in calce ad una notizia sull'aggressione di una ragazza a Genova.

Valandro nel 2009 era stata eletta consigliera di quartiere all'Arcella. In aula aveva tentato di spiegare al giudice di aver seguito, banalmente, il suo impulso: “Non era mia intenzione, da madre e donna. E' solo che mi passato davanti agli occhi un episodio capitato a mia figlia”.

Ora si apre il dibattito sull'utilizzo della maxi-multa: 10 mila euro sono del Comune costituito parte civile insieme alle tre associazioni che incassano gli altri soldi. ‘Razzismo Stop’ ha già fatto sapere che i suoi mille euro li devolverà ai rifugiati africani rimasti senza “copertura”: un esplicito segnale politico e insieme una beffa nei confronti della Lega padovana. Sel, da parte sua, cerca di fare pressing nei confronti dell'Amministrazione affinché devolva la somma in sintonia con la tutela dei diritti delle donne e dei migranti.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi