Mercoledì 20 Novembre 2019 - Ultimo aggiornamento 19:20
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Saccomanni, no alla svendita dei gioielli di famiglia per finanziare gli speculatori. Con intervento Bce gli interessi scenderebbero da 90 a 10 miliardi

L’ipotesi di Saccomanni di cedere una parte delle società pubbliche è una vera e propria svendita di un patrimonio pubblico, dei cittadini italiani, per finanziare gli speculatori. La strada di abbattere il debito rapidamente è completamente sbagliata: quella da scegliere è invece abbattere gli interessi obbligando la BCE a finanziare direttamente gli stati al tasso di interesse ufficiale, cioè lo 0,5%. In questo modo la spesa per interessi scenderebbe da 90 a 10 miliardi. Se questo non è possibile il governo deve obbligare la Banca d’Italia a partecipare direttamente alle aste dei titoli di stato e fare emissioni a tasso calmierato [Paolo Ferrero]

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi