Mercoledì 20 Novembre 2019 - Ultimo aggiornamento 19:20
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Grecia, aggredito il ministro della Sanità durante una visita in un ospedale

Il ministro della Salute greco, Adonis Georgiadis, è stato strattonato e colpito durante una visita in un ospedale di Atene, pochi giorni dopo aver annunciato a breve una riforma del settore sanitario e il licenziamento di migliaia di addetti. Stando a quanto riportato dall'agenzia di stampa Athens News Agency, il ministro è stato aggredito anche dal personale ospedaliero. "Sono stato strattonato e colpito al volto", ha poi confermato il ministro a radio To Vima, precisando di non essere rimasto ferito. Solo l'intervento delle forze dell'ordine ha consentito a Georgiadis di portare a termine la sua visita e di incontrare medici e personale ospedaliero, come previsto. Prima della visita, i dipendenti dell'ospedale avevano definito il ministro "persona non grata". Georgiadis ha assunto il dicastero della Sanità lo scorso giugno, a seguito di un rimpasto di governo. All'inizio della settimana ha annunciato alla stampa l'intenzione di riformare il settore, trasformando almeno cinque piccoli ospedali di Atene in centri specializzati in malattie croniche, con il conseguente trasferimento di molti dipendenti in nosocomi più grandi, che al momento lamentano carenza di personale. Il governo vorrebbe anche favorire l'accorpamento delle strutture ospedaliere. Proprio nei giorni scorsi il Parlamento greco ha varato i licenziamenti (25mila a fine 2013) dei pubblici dipendenti, gran parte dei quali sono nei settori della sanità, della pubblica amministrazione e della scuola.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi