Mercoledì 20 Febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento 20:44
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


La R@P contro il Cara a San Giuliano di Puglia
Siamo venuti a conoscenza dell'intenzione del Governo, che pare abbia già effettuato un sopralluogo, di aprire una struttura sul modello C.A.R.A. A San Giuliano di Puglia in Molise, comune di 1100 abitanti. Si prevede di ospitare circa 800 persone nella strutture prefabbricate utilizzate per i cittadini molisani dopo il terremoto del 2002. Tale scelta sembra rispondere, dato il contesto socioeconomico, ad esigenze di reclutamento di manodopera a basso costo piuttosto che alle esigenze di accoglienza dei richiedenti asilo che necessitano di protezione e servizi nel territorio adeguati alla loro condizione di soggetti vulnerabili.
Da anni sosteniamo che la strategia dei grandi centri per affrontare gli ingressi per richiesta di protezione è fallimentare da molti punti di vista, uno fra questi è di produrre sacche di lavoro nero e sfruttamento della manodopera straniera nelle zone più prossime ai centri.
Non ci sembra casuale che si voglia collocare un centro così grande in contesto urbano così piccolo e privo di servizi, ma a vocazione agricola. Riteniamo sia un grave atto di irresponsabilità o, peggio, di consapevole spinta verso il lavoro nero e il caporalato di una parte della forza lavoro migrante.
Tutto questo con il diritto alla garanzia della protezione internazionale non ha nessun collegamento.
Rete rap
Finis Terrae
ass.ne As. S.U.R.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi