Martedì 25 Febbraio 2020 - Ultimo aggiornamento 12:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Kyenge parla in Comune Cantù, leghisti escono
Ormai ci siamo, purtroppo, quasi abituati alle vergognose manifestazioni razziste della lega. Oggi nuova polemica leghista con il ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge, ospite di una seduta del Consiglio comunale di Cantù su invito del sindaco Claudio Bizzozero. Prima che il ministro fosse accolto nell'aula, i due consiglieri della Lega Nord Alessandro Brianza e Edgardo Arosio, con l'ex leghista Giorgio Masocco, sono usciti per protesta. ''Neanche un secondo'': così il ministro dell'Integrazione Kyenge ha risposto ai giornalisti che, durante una sua visita al Comune di Cantù, le hanno chiesto se abbia mai pensato di lasciare il suo incarico per i numerosi insulti e provocazioni. Intanti un 61enne veronese è stato denunciato dalla Digos della Questura scaligera perché sul suo profilo di Facebook ha insultato e minacciato di far uso delle armi contro il ministro Cecile Kyenge che parteciperà il 4 agosto all'inaugurazione di "African Summer School". Sul proprio profilo di Facebook, l'uomo, secondo quanto riscontrato dalla Digos, il 26 luglio aveva "postato" un messaggio in cui dichiarava di essere pronti ad accogliere la "ministra negra" con delle armi. 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi