Lunedì 27 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 11:43
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


No Muos, Crocetta querelato per diffamazione. L'M5S all'Ars: "Promesse non mantenute"

L'avvocato Goffredo D'Antona, del Foro di Catania, ha depositato stamane la querela contro il presidente della Regione siciliana, per il reato di diffamazione aggravata. I fatti si riferiscono alle affermazioni rese da Crocetta nei giorni scorsi al giornale on line ''La voce'' di New York, e ribadite su ''Repubblica'', relative a infiltrazioni mafiose nel movimento No Muos. La denuncia parte da semplici cittadini, giornalisti, professori universitari, componenti di associazioni antimafia, avvocati, artisti che si sono attivati contro l'installazione delle antenne radar della Marina militare Usa a Niscemi, in provincia di Caltanissetta. Intanto, contro Crocetta dall’M5S dell’Ars arriva un durissimo attacco. Il portavoce dei grillini, Giancarlo Cancelleri, ha preso spunto dalla vicenda del Muos di Niscemi e ha accusato Crocetta di aver parlato a sproposito di infiltrazioni mafiose tra i comitati che si oppongono al sistema satellitare delle forze armate statunitensi. Di qui ha sparato ad alzo zero contro Crocetta, rinfacciando al presidente della Regione di non aver mantenuto le sue promesse. "Il 30 ottobre le disse in tv di essere piu' grillino dei grillini, di avere sette stelle. Lei ha megafoni in quantita', ma di stelle non ne ha nessuna", ha affermato Cancelleri, mentre Crocetta lo ascoltava immobile, seduto al banco del governo.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi