Martedì 21 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 20:13
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


La Spezia, scritte neonaziste sui muri della sede Prc. "Offesa alla città"

La sede di Rifondazione comunista di La Spezia imbrattata da scritte neonaziste la scorsa notte. 'E' un'offesa alla storia della nostra citta', ma non ci faremo intimidire - afferma il segretario provinciale Massimo Lombardi -. La nostra azione politica, che affonda le nostre radici nell'antifascismo, evidentemente da' fastidio a qualche idiota locale in cerca di celebrita'''. “Un preoccupante campanello d'allarme – sottolinea Giacomo Conti, capogruppo alla Regione - che non deve essere ignorato dalle forze democratiche e da tutti coloro che si richiamano ai valori dell'antifascismo e della Resistenza''. ''Oltre al Partito della Rifondazione Comunista, gli autori del raid vandalico hanno voluto colpire proprio quei valori. Quanto accaduto alla Spezia, purtroppo, non é un atto isolato ma si inserisce in un clima di regressione politica e culturale e di rigurgiti razzisti e reazionari che arrivano al punto di tentare di mettere in discussione la nostra Costituzione - continua Conti -. Per questa ragione occorre rilanciare l'impegno in difesa della Costituzione repubblicana, come sottolineato anche nell'appello lanciato proprio ieri dal costituzionalista Stefano Rodotà e dal Segretario della Fiom Maurizio Landini''.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi