Martedì 25 Febbraio 2020 - Ultimo aggiornamento 12:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Sinistra, il partito preso e quello da prendere

Seminario internazionale del Prc sulla forma partito. Venerdì a Roma con Ferrero ed esponenti di Pcf, Syriza, Linke, Alba e Attac

«Rifondazione comunista aderisce convintamente e parteciperà alla manifestazione del prossimo 12 ottobre per la difesa e l'attuazione della Costituzione, per il lavoro, lanciata da Rodotà, Landini, Carlassare, Ciotti, Zagrebelsky. Invitiamo tutte e tutti alla più larga mobilitazione: scendere in piazza per riaffermare la "via maestra" e cioè la centralità della Carta e del lavoro in Italia, contro questo governo delle larghe intese che attacca la Costituzione e i diritti del lavoro, è sempre più necessario. Invitiamo a diffondere tutti i materiali dell'iniziativa». http://www.costituzioneviamaestra.it

Rifondazione comunista si dà gambe per l'autunno quando - intrecciato con le mobilitazioni sociali - si terrà il congresso del partito nato 22 anni fa dalla scissione dei settori del Pci che rifiutarono la svolta della Bolognina. Le recenti sconfitte elettorali hanno indotto il Prc a preparare un congresso nazionale anche attraverso una serie di seminari sui temi fondamentali per il rilancio della rifondazione comunista (crisi, Europa, società ecc...). E' su questa scia l'appuntamento di venerdì, alla vigilia di un comitato politico nazionale: un seminario organizzato dalla Sinistra Europea e da Rifondazione comunista, con esponenti da tutt'Europa (dalle 10 alle 16, alla Sala delle Colonne della Camera dei Deputati, via Poli 19, Roma).

«L'iniziativa - spiega Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione comunista - nasce per riflettere sulle forme attraverso cui si può organizzare un'efficace organizzazione politica, a livello italiano ed europeo, contro le politiche di austerity. Vogliamo ridefinire uno spazio politico di sinistra, forme di partecipazione e organizzazione collettive che superino sia la solitudine delle persone che subiscono la crisi che la deriva plebiscitaria degli uomini della provvidenza».

Al dibattito interverranno, tra gli altri: Gilles Garnier del Parti communiste français, Heinz Bierbaum della Linke tedesca, Vassili Primikiris di Syriza, il professor Michele Prospero, Giuliana Beltrame per Alba (Alleanza Lavoro Beni comuni Ambiente), Marco Bersani di Attac, Roberto Musacchio per Altramente. Concluderà Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione comunista.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi